Carciofini in olio extravergine di oliva

Caratteristiche

Carciofini in olio extravergine di oliva,sono Carciofi non rifiorenti (Cynara scolymus L.) spinoso con brattee violette. La calatide, allungata e conica, si presenta di colore verde, con sfumature violette. Le brattee sono spinose e il carciofo è precocissimo nella produzione.

Prodotto disponibile

carciofini

Per informazioni o per acquistare

Quantità e Confezioni

Peso 180gr - Confezioni x 12
Peso 940gr - Confezioni x 3

Varietà

Carciofo Violetto di Albenga o S. Bartolomeo

Area di origine

Nei terreni delle nostre aziende agricole di San Bartolomeo al Mare, Villa Faraldi, Cervo ed Imperia.

Coltivazione

In pien'aria, con concimazione organica e raccolta in piena maturazione.

Lavorazione

Una volta raccolti dai carcio­fi vengono eliminate tutte le spine e le parti più esterne lasciandone soltanto le parti tenere. Vengono tagliati in due o tre pezzi a seconda della dimensione e accuratamente lavati. Immediatamente dopo i carcio­fi vengono immersi in una soluzione di aceto di vino e sale portata ad ebollizione, sucessivamente scolati su contenitori forati in acciaio inox per l'asciugatura. Passate 12 ore, i carciofi­, con l'aggiunta di olio extra vergine di oliva taggiasco particolarmente dolce, vengono disposti nei vasi di vetro, chiusi e pastorizzati a temperatura controllata.

Un nostro consiglio

Oltre al colore, il carciofo di Albenga è caratteristico per la consistenza delle foglie interne che sono eccezionalmente tenere, croccanti e dolci, adattissime ad essere apprezzate crude, intinte in olio, naturalmente extra vergine preferibilmente ligure.

Valori Nutrizionali Medi per 100 g di Prodotto

Valore energetico 135 kJ / 32 Kcal
Grassi
di cui acidi grassi saturi
< 0,5 g
0 g
Carboidrati
di cui zuccheri
5,9 g
5,0 g
Fibre 1,4 g
Proteine 0,8 g
Sale 2,0 g
Allergeni NESSUNA CONTRO INDICAZIONE

* I dati riportati sono in costante aggiornamento in base alle ricette di produzione e alle prescrizioni di legge.
Fare sempre riferimento ai dati presenti sull'etichetta del prodotto acquistato.

Come si conserva

Conservarla in luogo fresco, al riparo da fonti di calore dirette. Dopo l'apertura, se coperta da un filo d’olio e riposta in frigorifero, considerata ideale per la conservazione. La luce solare, diretta o diffusa, accelera l'ossidazione, per cui è meglio riporre la propria scorta in un luogo buio.

  • Facebook
  • Google+
  • Twitter
  • YouTube